Sci Club 3G

Sede
Via Raimondo Amedeo Vigna 66r
16154 Genova Sestri Ponente
Tel. 010.86.90.331
e-mail: info@club3g.it

Cel. Presidente: 348.44.54.381
Cel. Manager-Turismo: 348.31.05.936

Orario:
Lun.-Ven. 9-12 16-19 --- Sabato 9-12

NORME E CONDIZIONI DEI PACCHETTI TURISTICI

NORME E CONDIZIONI IN ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA
N° 314/90/CEE IN MATERIA DI PACCHETTI TURISTICI.

Premesso che la IL TEMPO RITROVATO . svolge la sua attività in Genova, provincia di Genova, Corso Marconi 6r (CAP 16129), P. I. 03233200108  iscritta a CCIAA GE n° 327255, organizzatore tecnico dello Sci Club 3G svolge la sua attività in Genova in Raimondo Amedeo Vigna 66R   
ART. 1 - NORME APPLICABILI:
Il contratto è regolato dalle previsioni che seguono e dal decreto Legislativo n° 111 del 17 marzo 1995, dalla Direttiva 90/314/CEE, dalle Convenzioni internazionali in materia, ed in particolare dalla Convenzione di Bruxelles del 20 aprile 1970, resa esecutiva con legge 29 dicembre 1977, n° 1084, dalla Convenzione di Varsavia del 12 ottobre 1929 sul trasporto aereo internazionale, resa esecutiva con legge del 19 maggio 1932, n° 41, dalla Convenzione di Berna del 25 febbraio 1961 sul trasporto ferroviario, resa esecutiva con legge del 2 marzo 1963, n° 806, in quanto applicabili ai servizi oggetto del pacchetto turistico, nonché dalla previsioni in materia del codice civile e delle altre norme di diritto internazionale, in quanto non derogate dalle previsioni del presente contratto.
ART. 2 – PRENOTAZIONI
L’accettazione delle prenotazioni è subordinata alla disponibilità e s’intende perfezionata, dopo la conclusione del contratto solo al momento della conferma scritta da parte IL TEMPO RITROVATO . Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute dei documenti contrattuali e nel presente programma saranno fornite dall’organizzatore in tempo utile prima dell’inizio del viaggio.
ART. 3 -  PREZZI E PAGAMENTI
Le quote dei presenti programmi sono calcolate in Euro .All’atto della prenotazione dovrà essere versato un acconto pari al 25% della quota totale. Il saldo dovrà essere versato entro 30 giorni prima dell’inizio del soggiorno. Per le iscrizioni effettuate oltre tale data l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della prenotazione.
ART. 4 – CESSIONE DEL CONTRATTO
Il viaggiatore che sia nell’impossibilità di usufruire del viaggio prenotato può cedere la propria prenotazione, previa comunicazione all’organizzatore con almeno 4 giorni di preavviso rispetto alla data di inizio del viaggio, ad una persona che soddisfi tutte le condizioni previste. Il viaggiatore cedente ed il cessionario sono comunque tenuti al pagamento delle spese derivanti dalla cessione, quantificate in € 23,00.
ART. 5 – RECESSO E ANNULLAMENTO
Il viaggiatore ha diritto di recedere al contratto, senza corrispondere alcuna penalità , nelle seguenti ipotesi:
5.1 Aumenti del prezzo del pacchetto indicato nelle Condizioni speciali, in misura eccedente del 10%
5.2 Modifiche essenziali del contratto richieste dopo la conclusione dall’Organizzatore e non accettate dal viaggiatore. A tal fine si precisa che il viaggiatore deve comunicare per iscritto all’Organizzatore la propria scelta di accettare o di recedere entro due giorni lavoratori dalla ricezione della proposta di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata.
5.3 Nel caso in cui il viaggiatore receda dal contratto per cause diverse da quelle precedentemente indicate, dovrà sostenere la spesa della quota d’iscrizione, se prevista, e le seguenti penali per l’annullamento dei servizi:
-        10% dell’intera quota di partecipazione dall’atto della prenotazione sino a 30 giorni lavorativi prima della partenza 
-          50% dell’intera quota di partecipazione  da 29 a 11 giorni lavorativi prima della partenza
-          75% dell’intera quota di partecipazione da 10 a 3 giorni lavorativi prima della partenza (sabato escluso)
-          nessun rimborso sarà effettuato dopo tale termine.
ART. 6 ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO
Nelle ipotesi in cui l’organizzatore annulli il pacchetto turistico prima  della partenza, per qualsiasi motivo tranne che per colpa del viaggiatore stesso, quest’ultimo ha i seguenti, alternativi, diritti:
-        usufruire di un altro pacchetto turistico di qualità equivalente o, se non disponibile, superiore senza supplemento di prezzo, ovvero di un pacchetto turistico di qualità inferiore, con restituzione della differenza del prezzo;
-        ricevere la parte di prezzo già corrisposta, entro 7 giorni lavorativi dal momento della comunicazione dell'intenzione di recedere o di non accettare la proposta alternativa, ai sensi del comma successivo, ovvero dell'annullamento.
Il viaggiatore deve comunicare per iscritto all’organizzatore la propria scelta di recedere ovvero di fruire del pacchetto turistico alternativo entro e non oltre due giorni dalla ricezione della proposta alternativa.
Inoltre, ove ne fornisca specifica prova, il viaggiatore ha altresì diritto al risarcimento degli eventuali danni ulteriori che avesse subito in dipendenza della mancata esecuzione del contratto.
Il viaggiatore non ha comunque diritto al risarcimento dell’eventuale maggior danno, allorché l’annullamento del viaggio dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, ove richiesto ed il viaggiatore abbia ricevuto comunicazione del mancato raggiungimento almeno 20 giorni prima della data fissata per la partenza, ovvero allorché l’annullamento dipenda da cause di forza maggiore.
ART. 7 – OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI
I partecipanti dovranno attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza e a tutte le informazioni amministrative e legislative relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a rispondere a tutti i danni che l’organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza. Il partecipante è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso, utili perché lo stesso possa esercitare il diritto di surroga nei confronti dei terzi responsabili del danno.
Ogni partecipante si intende pienamente responsabile del proprio stato di salute.
Ogni partecipante è tenuto al rispetto del codice della strada.
ART. 8 – PARTICOLARI ESIGENZE DEL VIAGGIATORE
Il viaggiatore è tenuto a far presente per iscritto sue esigenze particolari al momento della prenotazione. IL TEMPO RITROVATO si riserva di accettare per iscritto dette particolari richieste, dopo aver verificato la disponibilità dei fornitori che dovranno erogare le prestazioni.
IL TEMPO RITROVATO farà pervenire quanto prima al viaggiatore, tramite l’agente di viaggio, una comunicazione relativa ai costi supplementari originati da dette richieste, sempre che le stesse siamo realizzabili.
ART. 9 – CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA
La classificazione degli alberghi indicata dalla IL TEMPO RITROVATO si basa sulle classificazioni ufficiali nazionali e regionali per l’Italia, mentre per l’estero si basa sulle classificazioni ufficiali stabilite dagli enti turistici governativi che spesso non corrispondono per qualità di servizi alle classificazioni italiane.
ART. 10 – RESPONSABILITA’ DELL’ORGANIZZATORE
La responsabilità dell’organizzatore nei confronti del viaggiatore per eventuali danni subiti a causa del mancato od inesatto adempimento delle obbligazioni previste nel presente contratto è regolata dalle leggi e dalle convenzioni internazionali richiamate dal precedente art. 1.
La misura del risarcimento non potrà eccedere i limiti previsti da quella, fra le leggi e convenzioni richiamate al precedente art. 1, applicabile in relazione al servizio nell’esecuzione del quale si sia verificato il danno lamentato.
L’agente di viaggio (venditore) presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico, non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti nell’organizzazione del viaggio, ma risponde esclusivamente delle obbligazioni nascenti nella sua qualità di intermediario e comunque nei limiti per tale responsabilità previsti dalle leggi e convenzioni sopra citate. E’ esclusa in ogni caso la responsabilità dell’Organizzatore e del venditore qualora l’inadempimento lamentato dal viaggiatore dipenda da cause imputabili al viaggiatore stesso, ovvero imputabili a un terzo estraneo alla fornitura delle prestazioni previste dal contratto, ovvero sia dovuto a caso fortuito od a forza maggiore.
L’organizzatore, inoltre, non potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni che derivino da prestazioni di servizio fornite da terzi estranei e non facenti parte del pacchetto turistico, ovvero che derivino da iniziative autonome assunte dal viaggiatore nel corso dell’esecuzione del viaggio.
ART. 11 – SEGNALAZIONE ED ASSISTENZA
Qualora un viaggiatore rilevasse particolari mancanze nell’esecuzione del contratto di viaggio dovrà segnalarle immediatamente al prestatore di servizi interessato ed al nostro personale di assistenza del quale metteremo a disposizione l’hot line nonché per iscritto entro il termine di decadenza di 10 giorni dalla data del rientro al IL TEMPO RITROVATO.
ART. 12 – ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO
Presso la nostra agenzia è possibile ed anzi consigliabile stipulare una speciale polizza assicurativa contro le spese derivanti dall’annullamento del viaggio al costo del 5% del valore del viaggio: vedere la copia delle condizioni in agenzia.
ART. 13 FORO COMPETENTE
Per ogni eventuale controversi sarà competente il Foro dove hanno sede legale gli organizzatori, come da art. 16 della LR 21 Luglio 1986 concernente la “Disciplina delle attività delle Agenzie di viaggio e Turismo”, pubblicata del bollettino ufficiale della Regione Liguria del 06/08/86 al n° 15 Redazione dei programmi di viaggio.
ART. 14 ORGANIZZAZIONE TECNICA
IL TEMPO RITROVATO 
COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA
Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 16 L. 269 del 3/8/98: la legge punisce con la pena della reclusione i reati inerenti la prostituzione e la pornografia minorile,anche se gli stessi sono commessi all'estero.
Decreto Legislativo n.206/2005 "Codice del Consumo a norma dell'art.7 legge 29 Luglio 2003, n.229"
( per le norme riguardanti il turismo art. 82 e seg.) leggi>>

 

Published on  06.10.2012